TRIENNIO FORMATIVO 2020-2022
Criteri per l’assegnazione dei crediti ECM

Riportiamo di seguito i criteri stabiliti da AGENAS per l’assegnazione dei crediti al programma ECM e quindi al professionista sanitario che avrà seguito un evento o un programma formativo accreditato ed avrà soddisfatto i momenti di valutazione.

Al fine di garantire un quadro completo ed armonico che permetta di comprendere le diverse possibili modalità di formazione/apprendimento utilizzabili, sono state identificate le seguenti 11 tipologie:

  1. FORMAZIONE RESIDENZIALE CLASSICA (RES)
  2. CONVEGNI, CONGRESSI, SIMPOSI E CONFERENZE (RES)
  3. VIDEOCONFERENZA (RES)
  4. TRAINING INDIVIDUALIZZATO (FSC)
  5. GRUPPI DI MIGLIORAMENTO (FSC)
  6. ATTIVITA’ DI RICERCA (FSC)
  7. FAD CON STRUMENTI INFORMATICI / CARTACEI (FAD)
  8. E-LEARNING (FAD)
  9. FAD SINCRONA (FAD)
  10. FORMAZIONE BLENDED
  11. DOCENZA, TUTORING E ALTRO

Ad ognuna delle tipologie identificate corrispondono specifiche indicazioni per il calcolo dei crediti. Va sottolineato, tuttavia, che in alcune circostanze, e soprattutto nei progetti formativi più impegnativi, le diverse tipologie di formazione possono essere integrate tra loro, con alternanza, ad esempio, di momenti di formazione residenziale, fasi di training, di ricerca, etc. Alcuni progetti, di fatto, non sono più classificabili come esclusivamente residenziali o di FSC o di FAD e, per questo, si usa il termine blended (sistema “misto”). In questi casi occorre scomporre il progetto nelle varie componenti e sommare i crediti attribuibili a ciascuna tipologia formativa.

RES – Formazione Residenziale

1. FORMAZIONE RESIDENZIALE CLASSICA

Tipologie formative

Attività da svolgersi in sedi appropriate per la didattica in cui uno o pochi docenti si rivolgono a molti discenti (comunque non superiore a 200 partecipanti previsti) e il livello di interattività di base è limitato alla possibilità di fare domande e partecipare alla discussione.

Altresì è possibile svolgere una sessione interattiva, se il numero dei discenti è limitato, coinvolgendo i discenti e aumentando il livello di interazione tra loro e i tutor/docenti. Si possono realizzare simulazioni, role playing, prove/esercitazioni e piccoli lavori di gruppo (massimo 25 partecipanti previsti a tutor fino ad un massimo di 50 partecipanti previsti per garantire un’adeguata partecipazione).

È possibile svolgere la prova di valutazione dell’apprendimento utilizzando un questionario on-line (domande a risposta quadrupla) entro tre giorni dal termine dell’evento, effettuando una singola compilazione del questionario (non ripetibile).

Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno il 90% della durata
  • Qualità percepita
  • Valutazione di apprendimento documentata con una prova specifica ed attestata dal Provider

 Crediti

  • 1 credito ogni ora (non frazionabile) fino a 100 partecipanti previsti;
  • 0,7 crediti ogni ora (non frazionabile) da 101 a 200 partecipanti

È prevista la possibilità di incremento di 0,3 crediti/ora per ciascuno dei criteri sotto riportati, cumulabili tra di loro:

  • numero di partecipanti previsti fino a 25;
  • presenza di metodologie interattive per un massimo di 50 partecipanti previsti. Per garantire un’adeguata partecipazione è necessario che il numero dei discenti sia limitato (massimo 25 partecipanti previsti per tutor/docente);
  • Eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale.

2. CONVEGNI, CONGRESSI, SIMPOSI E CONFERENZE

Tipologie Formative

Attività da svolgersi in apposite sedi che garantiscono una maggiore capienza, ma con valore formativo limitato, potrà essere acquisito un limitato numero di crediti in base alla documentazione di registrazione.

 Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno il 90% della durata documentata preferibilmente con sistemi di rilevazione elettronica
  • Qualità percepita

 Crediti

0,3 crediti per ora (non frazionabile) fino a un massimo di 6 crediti


Tipologie Formative

Eventi che si svolgono all’interno di congressi e convegni tra cui Workshop, seminari, corsi teorici (entro i 100 partecipanti previsti).

È possibile svolgere la prova di valutazione dell’apprendimento utilizzando un questionario on-line (domande a risposta quadrupla) entro tre giorni dal termine dell’evento, effettuando una singola compilazione del questionario (non ripetibile).

 Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno il 90% della durata
  • Qualità percepita
  • Valutazione dell’apprendimento documentata con una prova specifica ed attestata dal Provider

Crediti

0,7 crediti per ogni ora di partecipazione effettiva (non frazionabile) entro e non oltre i 100 partecipanti.

I crediti formativi acquisiti per la partecipazione ai workshop, seminari, corsi teorici, ecc., escludono la possibilità di sommare i crediti formativi previsti con quelli del convegno, congresso, simposio, conferenza di riferimento.

È prevista la possibilità di incremento di 0,3 crediti/ora per ciascuno dei criteri sotto riportati, cumulabili tra di loro:

  • numero di partecipanti previsti fino a 25
  • presenza metodologie interattive per eventi fino ad un massimo di 50 partecipanti previsti
  • per garantire un’adeguata partecipazione è necessario che il numero dei discenti sia limitato (massimo 25 partecipanti previsti per tutor/docente).

3. VIDEOCONFERENZA

Tipologie Formative

Sono attività formative residenziali che prevedono forme di trasmissione a distanza usufruite dai discenti in simultanea in sedi definite e con la presenza del personale del provider e/o tutor e docenti.
La videoconferenza non può prevedere forme di metodologie interattive ne incremento dei crediti per il numero dei discenti.

Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno il 90% della durata
  • Qualità percepita
  • Prova di verifica dell’apprendimento in base ai partecipanti previsti (vedi punto 1 “Formazione residenziale classica” e 2 “Convegni congressi simposi e conferenze”)

Crediti

Il numero dei partecipanti previsti è quello risultante dalla somma dei presenti nelle diverse sedi.
Il numero dei crediti viene calcolato in base alle regole della formazione residenziale (vedi punto 1 “Formazione residenziale classica” e 2 “Convegni congressi simposi e conferenze”) senza possibilità di incremento dovuta alla presenza metodologie interattive e al numero dei discenti.

FSC – Formazione sul Campo

4. TRAINING INDIVIDUALIZZATO

Tipologie Formative

Attività in cui il partecipante in modo attivo acquisisce nuove conoscenze, abilità e comportamenti utili all’esecuzione di attività specifiche, all’utilizzo di tecnologie e strumenti o al miglioramento di aspetti relazionali.

Si verificano in genere durante tirocini, training, periodi di affiancamento, attività di addestramento, supervisione in psicoterapia, etc.

Si svolgono in contesti lavorativi qualificati e sulla base di obiettivi ben identificati e di una programmazione specifica.

È necessaria la presenza di un formatore tutor preferenzialmente nel rapporto 1:1 – 1:3 e comunque non oltre 1:5.

Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno il 90% della durata
  • Qualità percepita
  • Rapporto conclusivo a cura del tutor basato sulla valutazione dell’apprendimento valutata dal Tutor (indicato dal Provider accreditato che attesta i crediti)

Crediti

I crediti sono assegnati al progetto/obiettivo sulla base dell’impegno:
1,5 credito ogni ora (non frazionabile)

È prevista la possibilità di incremento di 0,3 crediti/ora per il criterio:

  • Eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale

5. GRUPPI DI MIGLIORAMENTO

Tipologie Formative

Attività in cui l’apprendimento avviene attraverso la interazione con un gruppo di pari e la partecipazione a iniziative mirate prevalentemente al miglioramento di un processo, di una situazione, di una procedura, etc. Prevedono, di solito, la ricerca e l’organizzazione di documentazione, la lettura di testi scientifici e la discussione in gruppo, l’analisi di casi, la redazione, la presentazione e la discussione di elaborati, etc. Includono l’Audit clinico-assistenziale con revisione sistematica e strutturata di argomenti e contesti clinici.

Queste attività si svolgono di solito in ambienti lavorativi clinici ma si possono svolgere anche in sedi diverse (contesti lavorativi qualificati). È possibile, e in alcuni casi necessario, l’uso di tecnologie informatiche per la comunicazione a distanza e per l’accesso alla documentazione.

Tra i gruppi di miglioramento possono essere identificate, a titolo esemplificativo, le seguenti tipologie (tutte attestate da Provider accreditato e validate dalla documentazione prodotta) che si realizzano con la partecipazione a gruppi di lavoro:

gruppi di lavoro/studio/miglioramento finalizzati al miglioramento della qualità, alla promozione della salute, all’accreditamento e alla certificazione di sistemi, dell’organizzazione di servizi, di prestazioni, della comunicazione con i cittadini, etc.; circoli di lettura di articoli scientifici, discussioni su casi clinici, su problemi assistenziali e cure primarie, circoli di gestione delle criticità di programmi di prevenzione e di emergenze.

comitati aziendali permanenti (ad esempio comitato etico, per il controllo delle infezioni, il buon uso degli antibiotici o del sangue, il prontuario terapeutico, la sicurezza ed emergenze sul lavoro, HACCP, ospedale senza dolore, etc.);

commissioni di studio (interaziendali, dipartimentali, aziendali)

comunità di apprendimento o di pratica: gruppo o network professionale con obiettivo di generare conoscenza organizzata e di qualità. Non esistono differenze gerarchiche perché il lavoro di ciascun componente è di beneficio all’intera comunità. Possono avvalersi anche di tecniche web.

Audit clinico e/o assistenziale: Attività in cui i professionisti esaminano il proprio operato e i propri risultati, in particolare attraverso la revisione della documentazione sanitaria e la modificano se necessario.

L’audit si articola nelle seguenti fasi:

  • identificazione delle aree cliniche e dei problemi assistenziali oggetto della valutazione, con conseguente identificazione del campione di pazienti;
  • identificazione del set di informazioni da raccogliere per ciascun caso secondo modalità standardizzate, rilevanti ai fini della valutazione;
  • identificazione dei parametri di riferimento (criteri, indicatori e relativi standard);
  • analisi dei dati raccolti ai fini di un confronto tra i profili assistenziali e i loro esiti clinici documentati e gli standard di riferimento;
  • definizione delle opportune strategie di miglioramento laddove sia stata riscontrata una significativa differenza tra i profili assistenziali documentati e gli standard professionali di riferimento;
  • ripetizione del processo di valutazione e gli interventi attuati per ottenere e/o sostenere il miglioramento.

Pdta integrati e multiprofessionali: percorsi assistenziali che perseguano risultati relativi all’affermazione di buone pratiche evidence based ed al miglioramento degli assetti organizzativi e gestionali dell’assistenza.

Verifiche

  • Presenza documentata ad almeno 90% delle riunioni
  • Qualità percepita
  • Rapporto conclusivo basato su valutazione dell’apprendimento valutata dal Tutor

Per tutte queste attività è necessaria la designazione formale e la presenza documentata alle riunioni/attività sotto la responsabilità del Provider.

Crediti

1 credito per ogni ora (non frazionabile)

È prevista la possibilità di incremento, tranne per i comitati aziendali permanenti, di 0,3 crediti/ora per ciascuno dei criteri sotto riportati, cumulabili tra di loro:

  • Redazione di un documento conclusivo quale ad es. linee guida, procedure, protocolli, indicazioni operative (tranne audit clinico)
  • Partecipazione di un docente/tutor esperto, esterno al gruppo di miglioramento, che validi le attività del gruppo
  • Eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale

Ogni progetto è accreditabile per un minimo di 6 ore, l’Audit è accreditabile per un minimo di 3 incontri/progetto.

6. ATTIVITA’ DI RICERCA

Tipologie Formative

Attività di ricerca programmate da Provider accreditato:

Partecipazione a studi finalizzati a ricercare nuove conoscenze rispetto a determinanti della salute e delle malattie e alle modalità assistenziali.

Le tipologie sono:

  1. Studi osservazionali
  2. Studi epidemiologici
  3. Ricerca clinica
  4. Sperimentazione di farmaco o dispositivo medico (secondo la normativa vigente)

Attività approvata da specifica delibera del Comitato Etico secondo la normativa vigente.

La partecipazione si realizza, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in tema di sperimentazioni cliniche, nell’ambito dello svolgimento della ricerca e prevede attività di studio e organizzazione di documentazione bibliografica, di collaborazione al disegno dello studio, di raccolta ed elaborazione di dati, di discussione in gruppo sui risultati, di redazione, presentazione e discussione di elaborati che possono dare esito a pubblicazioni scientifiche, etc.

Verifiche

  • Presenza tra i nominativi degli investigatori (investigatore principale o coinvestigatore) approvata dal Comitato Etico/ partecipazione
  • Rapporto conclusivo basato su valutazione dell’apprendimento valutata dal Responsabile del progetto e attestata dal provider

Crediti

I crediti per ogni iniziativa sono rilasciati in funzione dell’impegno previsto e della rilevanza dell’esito:

  • 5 crediti per sperimentazioni fino a sei mesi;
  • 10 crediti per sperimentazioni di durata superiore a sei mesi e fino a dodici mesi;
  • 20 crediti per sperimentazioni oltre i dodici mesi, non oltre i 24 mesi, e sempre entro il limite del triennio

FAD – Formazione a distanza

7. FAD CON STRUMENTI INFORMATICI / CARTACEI

Tipologie Formative

Fruizione individuale di materiali durevoli attraverso: computer/dispositivi informatici abilitati alla riproduzione dei contenuti o utilizzando specifici software dedicati o attraverso materiale cartaceo preparato e distribuito dal Provider.
La formazione con strumenti informatici può avvenire attraverso materiali durevoli contenuti in uno specifico hardware (CD-ROM, DVD-ROM, BD-ROM, PenDrive, etc) o eseguendo un software distribuito che garantisce la ripetibilità della fruizione.

Non è prevista l’azione di un tutor, ma è richiesta la valutazione dell’apprendimento che costituisce anche la verifica della partecipazione.

Verifiche

  • Presenza
  • Partecipazione documentata dal test di verifica dell’apprendimento
  • Qualità percepita

Valutazione dell’apprendimento documentata da prova specifica e attestata dal Provider

Crediti

1 credito per ogni ora (non frazionabile) di impegno previsto.

È prevista la possibilità di incremento di 0,3 crediti/ora per il criterio:

  • Eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale

8. E-LEARNING

Tipologie Formative

Utilizzazione di materiale didattico durevole e ripetibile attraverso l’utilizzo di tecnologia multimediale fruita grazie ad una connessione ad Internet.

La fruizione avviene utilizzando una piattaforma tecnologica dedicata alla formazione che garantisce l’utilizzo senza vincoli di orari specifici o di presenza in luoghi prestabiliti. La piattaforma tecnologica garantisce la tracciabilità delle operazioni effettuate.

La piattaforma tecnologica può prevedere percorsi modulari della formazione e processi intermedi di autovalutazione.
Possono essere aggiunti ambienti di collaborazione tra i discenti e canali di interazione sincrona e/o asincrona (entro 48h) con i docenti/tutor.

La verifica della partecipazione è assicurata dallo svolgimento della prova di verifica dell’apprendimento ed è garantita dalle rilevazioni delle operazioni registrate dal sistema, inoltre devono essere previste specifiche verifiche dell’identità del professionista.

Verifiche

  • Presenza – Partecipazione documentata dal test di verifica dell’apprendimento e dalle operazioni tracciate sulla piattaforma ed identificazione del professionista
  • Qualità percepita
  • Valutazione dell’apprendimento documentata da prova specifica e attestata dal Provider

Crediti

1 credito per ogni ora (non frazionabile) di impegno previsto.

È prevista la possibilità di incremento, per ciascuno dei criteri sotto riportati, cumulabili tra di loro:

  • 0,5 crediti/ora per la presenza di un tutor dedicato e di un ambiente di collaborazione (chat, forum)
  • 0,3 crediti/ora per eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale

 

9. FAD SINCRONA

Tipologie Formative

Partecipazione a sessioni formative remote attraverso una piattaforma multimediale dedicata (aule virtuali, webinar), fruibile in diretta tramite connessione ad Internet.
La sincronicità della partecipazione prevede il collegamento dei discenti agli orari prestabiliti dal programma formativo e garantisce un elevato livello di interazione tra il docente/tutor ed i discenti i quali possono richiedere di intervenire nelle sessioni e scambiare opinioni ed esperienze.

Ogni sessione, inclusi gli interventi, deve essere registrata e resa disponibile per una fruizione asincrona/ripetibile.

La partecipazione dei discenti viene rilevata attraverso la registrazione degli accessi alla piattaforma durante la sessione di formazione, inoltre devono essere previste specifiche verifiche dell’identità del professionista.

La verifica di apprendimento verrà effettuata tramite una verifica dell’apprendimento da svolgersi al termine della sessione di formazione

Verifiche

  • Presenza rilevata dalla piattaforma, tracciatura delle operazioni effettuate ed identificazione del professionista
  • Qualità percepita
  • Valutazione dell’apprendimento documentata da prova specifica e attestata dal Provider

Crediti

1,5 crediti per ogni ora (non frazionabile) di impegno previsto.

È prevista la possibilità di incremento di 0,3 crediti/ora per il criterio:

  • Eventi su tematiche specifiche di interesse regionale, individuate da apposito provvedimento regionale, riconosciute da parte della Commissione Nazionale o tematiche di interesse nazionale indicate dalla Commissione Nazionale.

Formazione BLENDED e ALTRO

10. FORMAZIONE BLENDED

Tipologie Formative

Integrazione tra diverse tipologie di formazione all’interno dello stesso percorso formativo con successione della fruizione tra la tipologie.

La modalità di verifica della presenza varia in base alle tipologie che compongono l’evento, essa avverrà secondo le singole modalità previste dalle diverse tipologie formative che compongono l’evento formativo.

La prova di verifica dell’apprendimento sarà effettuata secondo la tipologia formativa che conclude il percorso formativo del discente oppure è possibile effettuarla al termine di ciascun modulo; in tal caso, per la verifica dell’apprendimento dovranno essere valutate comparativamente tutte le verifiche somministrate nel corso dell’evento.

Verifiche

  • Verifica della presenza in base alla verifica prevista dalle tipologie che compongono l’evento
  • Qualità percepita
  • Verifica dell’apprendimento con appropriati strumenti predisposti dal Provider che provvede l’attestazione

Crediti

Si effettua la somma dei crediti dei singoli moduli utilizzando i criteri di assegnazione dei crediti definiti per le tipologie che compongono l’evento blended (RES; FAD o FSC).

11. DOCENZA, TUTORING E ALTRO

Tipologie Formative

  • Docenze/Relazioni a eventi residenziali
  • Docenze/relazioni/tutoring a eventi FAD – (tipologia 9)
  • Preparazione materiale durevole per eventi FAD e registrazioni per l’erogazione di un videocorso FAD (Docenza) – (tipologia 7-8)
  • Coordinatore/Responsabile scientifico qualora svolga l’attività di Docenza in attività di FSC

Verifiche

Documentazione attestata dal Provider

Crediti

1 credito per ½ ora (½ ora non frazionabile)


Tipologie Formative

Tutoring per training individualizzato (FSC)

Verifiche

Documentazione attestata dal Provider

Crediti

1 credito l’ora (ore non frazionabili)


Tipologie Formative

Tutor in aula in eventi accreditati (RES)

Verifiche

Documentazione attestata dal Provider

Crediti

0,5 crediti/ora (ore non frazionabili)


Tipologie Formative

Tutor FAD (tipologia 7 e 8)

Verifiche

Documentazione attestata dal Provider

Crediti

4 crediti/per mese di tutoraggio (fino ad un massimo di 24 crediti per evento)

Per ogni altra informazione, si invita a visitare https://ape.agenas.it/ecm/normativa.aspx

Per i nostri eventi ECM, vai al calendario

Calendario