Gestione sostenibile degli eventi

//Gestione sostenibile degli eventi

Scegliere di viaggiare in maniera sostenibile significa contribuire a ridurre l’impatto del turismo sull’ambiente e a preservare la salute del pianeta e dei suoi luoghi, culture e tradizioni. La tematica riscuote un interesse crescente anche in Italia, dove già 2 milioni di italiani scelgono i loro viaggi sulla base di criteri sostenibili.
L’ obiettivo di molti organizzatori di eventi, tra cui anche noi di Delphi International, è proprio quello di promuovere quelle realtà territoriali che hanno scelto “la sostenibilità come fattore di sviluppo”.
Anche nel settore dell’organizzazione degli eventi viene difatti richiesta maggiore attenzione agli aspetti sociali e ambientali, in un’ottica di sostenibilità e riduzione di sprechi e consumi (SVILUPPO SOSTENIBILE).
DELPHI INTERNATIONAL, prima società di comunicazione e organizzazione eventi in Italia ad aver ricevuto la certificazione UNI ISO 20121, ha deciso di adottare un metodo di gestione sostenibile degli eventi conforme ai principi della Certificazione ISO 20121 (GESTIONE SOSTENIBILE DEGLI EVENTI), garantendo la riduzione dell’impatto ambientale e la valorizzazione dei benefici etico-sociali ed economici connessi agli eventi.
Ma come si diventi viaggiatori responsabili?

1. Preferire strutture sostenibili
Dare la precedenza agli alberghi che non sprecano risorse ed energia e operano in maniera etica e virtuosa, valorizzando il territorio e il contesto sociale nei quali sono inseriti.

2. Visitare aree ad alto valore naturalistico e culturale
Inserire nel programma di viaggio escursioni ai siti di valore naturalistico e culturale riconosciuti dall’Unesco quali patrimonio dell’umanità: la tutela di un territorio passa dalla sua conoscenza.

3. Scegliere modalità di trasporto ecosostenibili
Optare per la mobilità dolce che annulla, o perlomeno riduce, le emissioni inquinanti utilizzando come mezzi di trasporto auto elettriche, treni e biciclette.

4. Valorizzare i prodotti tipici locali, a chilometro zero e biologici
Scoprire le tradizioni culinarie del territorio per conoscerne la cultura e consumare prodotti locali, bio e a chilomtro zero per incentivare l’economia locale e tutelarne l’ambiente.

5. Rispettare i costumi, la cultura e gli stili di vita locali
Avere una disposizione d’animo aperta alla conoscenza, all’incontro e al dialogo, senza pregiudizi o preconcetti: il rispetto per l’altro è il requisito fondamentale per un turismo davvero sostenibile.

6. Favorire l’economia, le tradizioni, l’artigianato locale
Acquistare prodotti tipici di artigianato per supportare le attività locali e mantenerne vive le tradizioni.

7. Scegliere operatori che organizzano viaggi “etici”
Fare del viaggio un’occasione non solo per vedere e scoprire luoghi diversi, ma anche per impegnarsi concretamente in favore delle comunità meno fortunate.

8. Pianificare il viaggio in modo consapevole, informarsi, “studiare”
Documentarsi prima del viaggio sulla storia, l’economia e le tradizioni dei luoghi che si andranno a visitare, pianificando i percorsi e gli itinerari in anticipo.

9. Pensare all’impatto ambientale del viaggio e limitarlo
Valutare ogni azione del viaggio (spostamenti, acquisti…) nell’ottica dell’impatto che avrà sull’ambiente e impegnarsi per ridurlo.

10. Informarsi, condividere esperienze e buone pratiche con la tecnologia
Utilizzare la tecnologia. Per esempio, alcune applicazioni per smartphone anche in assenza di connessione consentono di seguire itinerari e percorsi raccontando i territori.

2017-07-10T15:17:16+00:00