fbpx

Incontri Oncologici Triveneto – Immunoterapia nel Tumore Polmonare: innovazione, sostenibilità e organizzazione

Home/ECM/RES/Incontri Oncologici Triveneto – Immunoterapia nel Tumore Polmonare: innovazione, sostenibilità e organizzazione

MOMENTANEA SOSPENSIONE ATTIVITA’ CONGRESSUALI

In linea con il DPCM del 04.03.2020 per il contenimento del virus COVID-19, tutte le attività congressuali sono sospese sino al 13 Aprile 2020 compreso. Tutti i Relatori, Membri della Faculty, Aziende Sponsor e Partecipanti coinvolti in questa riprogrammazione saranno contattati nei prossimi giorni dalla nostra Segreteria Organizzativa per ogni aggiornamento in merito. Vi invitiamo a consultare il calendario per ogni informazione.

 


Categorie:

ECM
NON ECM
FAD
Tutte le categorie

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

CODICE EVENTO:

2020-019

ATTENZIONE!! EVENTO RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI

PADOVA
Aula Magna IOV
Il 26/03/2020 – *Dalle ore 14:15 Alle ore 18:00

L’immunoterapia oncologica ha modificato in modo sostanziale l’algoritmo diagnostico-terapeutico di molte neoplasie, in particolar modo del carcinoma polmonare. Gli inibitori del checkpoint immunitario sono rapidamente entrati nella pratica clinica dei pazienti affetti da neoplasia in stadio metastatico, prima, e localmente avanzato, più di recente.
In particolare inibitori di PD-1, PD-L1 e CTLA4 rappresentano farmaci innovativi che impattano in modo significativo il percorso di malattia dei pazienti e la loro prognosi.
Gli studi clinici ad oggi disponibili nei pazienti con neoplasia polmonare non a piccole cellule in stadio avanzato ad elevata espressione di PD-L1 (maggiore o uguale al 50%) dimostrano come il beneficio dell’immunoterapia con anti-PD1 in prima linea si mantenga a lungo termine, con una mediana di sopravvivenza globale di circa 3 anni ed un tasso di sopravvivenza del 30% a 5 anni (rispetto al 5% antecedente all’introduzione dell’immunoterapia).
Ci sono buone notizie anche per i pazienti con neoplasie a bassa o negativa espressione di PD-L1 in cui è stata dimostrata l’efficacia della combinazione di anti-PD1/PD-L1 con altri inibitori del checkpoint immunitario o con chemioterapia indipendentemente dall’espressione di PD-L1, nel tentativo di massimizzare la proporzione di pazienti in cui poter ottenere un beneficio in sopravvivenza a lungo termine.
Tuttavia ogni innovazione tecnologica o farmacologica, prima di essere introdotta, non può prescindere da una riorganizzazione del sistema sanitario che tenga in considerazione le inevitabili implicazioni economiche, al fine di offrire la miglior opzione terapeutica ad ogni paziente.
Il modello di rete oncologica e i nuovi sistemi di governance a livello regionale sono finalizzati a garantire centralità del paziente e uniformità di cura soddisfando le esigenze di diversi stakeholder, tenendo conto di bisogni terapeutici soddisfatti dai farmaci innovativi.

 DISCIPLINE:

  • Farmacia Ospedaliera e Territoriale
  • Direzione Sanitaria e di Presidio
  • Radioterapia
  • Anatomia Patologica
  • Chirurgia Generale

Scarica il programma completo

ISCRIZIONE

  • Via fax
  • Online

SOSTENIBILITA’ DELL’EVENTO: “http://www.delphiinternational.it/area-sostenibilita/

CODICE EVENTO:

2020-019